venerdì 17 gennaio 2014

Piante spontanee e nuove ricette

Il sogno comincia a non essere più solo sogno.
Il primo passo è stato fatto. Un paio di giorni fa ho contattato la ragazza che l'anno scorso ha tenuto il corso di piante spontanee che ho frequentato anche io e le ho chiesto se potevo organizzarne un'altro con i miei amici e conoscenti, prestando la mia cucina per la parte culinaria e la cena.
Emanuela ha accettato con gioia e io mi sono mossa velocemente per trovare il numero necessario di persone per avviare il corso.
La cosa è piaciuta molto e non ho fatto poi tanta fatica a trovare un buon numero di "studenti" entusiasti e ansiosi di cominciare... Ma dovranno pazientare perchè bisognerà aspettare fino a primavera!!!
Domani la dolce Emanuela mi comunicherà la data precisa e mi preparerà anche un volantino.

Chenopodium album - farinaccio

Sono davvero felice per come stanno andando le cose, ma penso che stanno andando bene perchè sono io che le faccio andare in questo modo, con l'entusiasmo e anche con l'impegno. E' tutto il giorno che sto al telefono!!!!!
Considero questo piccolo corso sulle piante spontanee come un "Progetto Pilota" per quello che farò in futuro. Così potrò capire di cosa ho bisogno, quali sono le richieste e le necessità... e potrò meglio organizzarmi per quando questa realtà sarà pronta per decollare. Non mi preoccupo più per le persone con cui costituire l'Associazione perchè sono certa che arriveranno, senza che faccia grandi sforzi o che mi agiti tanto!!!

Intanto cucino... e intendo cucinare sempre di più. Se i soci in futuro potranno venire da me anche a mangiare di tanto in tanto, dovrò affinare le mie capacità e dovrò soprattutto imparare nuovi piatti, sempre all'insegna comunque della semplicità.
Comincerò ad utilizzare tutti i libri di cucina che possiedo, selezionando le ricette più interessanti. Le proverò e le migliori le inserirò in una sorta di menù ideale.
Queste ricette, se vi va, le proveremo insieme!!!
Intanto qualche giorno fa ho fatto dei biscotti davvero buonissimi.
L'impasto è quello dei Canestrelli ma io non ho lo stampino a fiore tipico di questi burrosissimi ma davvero squisiti biscottini e mi sono arrangiata con il tappo di una bottiglia di the. In mancanza di strumentazioni adeguate... ci si arrangia!!!

Ecco come ho fatto.

Ingredienti:
180 g di farina
60 g di zucchero di canna
100 g di burro
1 cucchiaino di lievito in polvere
1 uovo (solo il tuorlo)
1 bustina di vanillina
la scorza grattugiata di un limone (che non avevo)
sale
zucchero a velo


Tagliate il burro a tocchetti e lasciatelo ammorbidire a temperatura ambiente.
Setacciate la farina, mescolate con lo zucchero, una presa di sale e fate una fontana.


 Mettete al centro la vanillina, il lievito, il tuorlo d'uovo, il burro, la scorza di limone e impastate il tutto  con le mani fino ad ottenere un impasto elastico ed omogeneo.

Giovanni mi ha dato una mano.
Formate una palla, copritela con un tovagliolo e mettetela a riposare per almeno mezz'ora in un luogo fresco.
Lavorate ancora brevemente la pasta e poi stendete una sfoglia di mezzo centimetro. Con uno stampito tagliate i biscotti (qui ci vorrebbe il classico stampino a fiore dei canestrelli!!!).


Disponete i biscotti su una piastra  e infornate in forno già caldo a 180° per 10-12 minuti.
A cottura ultimata, lasciateli raffreddare prima di spolverarli con lo zucchero a velo.


Buoni buoni buoni da impazzire!
Questi biscottini saranno senz'altro inseriti nel mio menù ideale!!!

Un abbraccio e a presto
Francesca

15 commenti:

  1. Magari fossimo vicine, verrei alle lezioni!!!
    i biscottini devono essere buonissimi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E si, erano davvero buoni. Li rifarò sicuramente molto presto.
      Oggi invece ho sperimentato i ravioli ripieni di zucca, ma ho fatto mille errori (pasta troppo spessa, poco ripieno, poco condimento....). Avevo fatto le foto per un eventuale post, ma devo esercitarmi ancora un po' e correggere gli errori!!!
      Un abbraccio
      Francesca

      Elimina
  2. Sono felice per te e per il tuo progetto!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie. Sono felice anche io per aver finalmente trovato il coraggio!
      Un bacio
      Francesca

      Elimina
  3. brava! e questi biscottini… ti ho risposto da me sulle galline. buon fine settimana!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho letto la tua risposta. Caspita, che quantitativo!!! Pensavo di prenderne 4 ma mi sa che ce ne basteranno due!!! Anche se abbiamo parecchi amici che so desidereranno belle uova fresche...
      Un abbraccio e un coccodè
      Francesca

      Elimina
  4. Brava, Francesca. Complimenti.
    Un abbraccio
    Cris

    RispondiElimina
  5. Bello! Brava! Anche io parteciperei volentieri ad un corso così, lo sai cheè anche il mio genere! E i biscotti belli son proprio belli e sono sicura anche buonissimi, mi sembra di sentirne il profumino!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma perchè vivete tutti tanto lontano?????
      Il profumo, ti assicuro, era delizioso.
      Bacioni
      Francesca

      Elimina
  6. Che bello leggere questo post e sentirti così carica!Come mi piacerebbe partecipare a questo corso,se solo vivessimo vicine...Però non si sa mai nella vita,magari uno dei tuoi corsi sarà l'occasione per conoscerti di persona.E' vero quello che dici,sei tu che stai facendo andare tutto per il verso giusto.Un abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che dire... sei lontana, è vero, ma MAI DIRE MAI!!!
      Un bacio
      Francesca

      Elimina
  7. Ricetta biscotti segnata e abitassi più vicina seguirei il corso delle erbe selvatiche...
    Chiederò una lezione a mia zia che è piuttosto esperta: lei fa da sempre delle frittate ottime ed anche delle tisane. Ma vedi, se mi chiedessi con che erbe ti direi : "e chi può dirlo"! Vedi: devo imparare. Un abbraccio

    RispondiElimina
  8. Sarebbe un sogno poter fare il corso con le mie web-amiche, ma siete tutte piuttosto lontane, aimè!!! Anzi, diciamo che sono io che abito lontana da tutto!!!!!!!
    I biscotti te li consiglio davvero: sono facili e veloci da fare, piuttosto burrosi, è vero, ma assolutamente squisiti.
    Un abbracciosissimo
    Francesca

    RispondiElimina
  9. Brava Francesca!
    È già stato detto ma ti assicuro che se fossimo vicine sarei stata la prima ad iscrivermi! Proverò i biscotti!
    Grazie, ti vedo sempre con tanto piacere nel mio blog!

    RispondiElimina