lunedì 29 settembre 2014

Un pugno di immagini

In fondo tutto ciò che rimane è un pugno di immagini. Di un estate che avrei voluto fosse fantastica, mi rimane ben poco. Ma sapete come si dice: Dio ride quando facciamo troppi progetti e la vita alle volte va in una direzione diversa da quella che avremmo voluto.
Devo ancora imparare la lezione del "vivi il momento" e il QUI E ORA  è per me ancora un concetto difficile da apprendere.
Come vi avevo già accennato un po' di tempo fa, la mia macchina fotografica si è rotta. Posso fare le foto ma non posso più scaricarle con il cavetto. Solo ieri, pensate un po', ho scoperto che quella simpatica fessura che si trova sul lato sinistro del mio computer serve per leggere le schedine delle macchine fotografiche!!!!
E così adesso posso mostrarvi qualche immagine di questa estate che è arrivata e se ne è andata senza lasciare tracce sulla mia pelle e senza lasciare nostalgie o rimpianti.
Un pugno di immagini da mettere nella sezione "Ricordi".
E l'autunno cercherò di viverlo giorno per giorno!!!

la mia casetta in mezzo al verde
Vladimir alla cova (alla fine non sono nati i pulcini...)

Hermione con finocchi

Basilico... basilico...


Incredibile arcobaleno. Vi assicuro che le foto non rendono affatto!!!
Ma quanto sei bella....

Finalmente in ferie!!!

Un po' di insalata.

Margherite gialle.

Tempo di cavolacei...



...e anche di vendemmia!!!
E adesso che ho capito come posso fare per scaricare le foto nonostante il cavetto rotto, ricomincerò a postare le foto di questo luogo che amo da impazzire. Ma credo che già l'avevate capito!!!
Un abbraccio
Francesca

13 commenti:

  1. ed hai ragione ad amare " quel" luogo da impazzire! il mio desiderio più grande, ora come ora, è proprio quello di lasciare la città,per quanto meravigliosa com'è Genova.
    Sai che una parte grande grande del mio cuore è in Friuli, regione che non conoscevo affatto e che non finisce mai di stupirmi.un grande abbraccio Emanuela

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Trasferimento in vista? Ma sai che ti dico? Ti conviene restare in Liguria. Vedrai quest'inverno quanto freddo fa da queste parti!!!
      Fammi sapere quando torni che questa volta ci si incontra.
      Un bacio
      Francesca

      Elimina
  2. Ma che belle foto, che bella casa, che bella gattina... insomma, bello tutto!!! Sai che anch'io ho scoperto poco tempo fa che il pc può leggere la scheda della fotocamera digitale?! Ahah! che stordite siamo!
    Un abbraccio

    Giorgia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma si... e pensare che continuavo a dire "Devo comprare una macchina fotografica nuova perchè la mia ha il cavetto rotto" e mia figlia, che sa benissimo a cosa serve quella simpatica fessurina, non mi ha mai detto nulla. Mi sa che anche i giovani sono un po' storditi!!!!
      Bacioni
      Francesca

      Elimina
  3. bellissime foto!!! bella la casa... enorme! in mezzo a tutto quel verde... e con la tua bella famiglia! goditela è un tesoro.
    L'Autunno è qui e possiamo godercelo, almeno in queste giornate di sole... che poi domani si vedrà. P.S. per Vladimir devi prender un galletto, anche di quelli piccoli!!! se proprio non vuoi prenderne uno grande.
    Buon Autunno!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Be, la casa non è tutta mia: solo la parte bianca... ma anche così è grande lo stesso! Sotto Vladimir avevo messo delle uova fecondate della mia vicina di casa, che ha due galli, ma non è successo niente. Dopo 21 giorni circa, la gallina ha smesso di covare e le uova sono rimaste li. Mi ha un po' preoccupato perchè mangiava pochissimo, era molto dimagrita, non si alzava quasi mai. Sono contenta che abbia smesso di covare!!!
      Un abbraccio
      Francesca

      Elimina
  4. Che pace che trasmettono queste immagini, Francesca! Vivi davvero in un luogo splendido! Ma l'uva è della vostra vigna? Io ho un ricordo splendido delle vendemmie in famiglia quando i miei nonni ancora facevano il vino. Ora loro non ci sono più e neanche le loro vigne...Ed è molto triste vedere quei prati incolti adesso...
    Un abbraccio
    Federica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si Ikka, l'uva è la nostra e anche per me il giorno della vendemmia è speciale! Facciamo poco vino, circa 100 bottiglie per il nostro uso personale. Adoro questa vita.
      Un bacio
      Francesca

      Elimina
  5. Che meraviglia di foto, abiti in un paradiso Francesca!! Come hai ragione sull'imparare a vivere bene il "qui ed ora", perchè alla fine è uno spreco di vita non riuscirci (anche se io per prima faccio fatica)... ed è altrettanto vero che proprio quando facciamo troppi piani o abbiamo troppe aspettative, la vita rivoluziona tutto quasi con un senso d'ironia che si fa beffe di noi. Ma intanto inizia l'autunno con i suoi piaceri e il suo raccoglimento più casalingo, godiamoci anche questo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quando io pianifico troppo succede sempre qualcosa che butta tutto a gambe all'aria. Devo fare giorno per giorno le cose, un passo alla volta, godendosi quello che arriva senza aspettarsi troppo. Ma non è per niente facile!!!
      Un abbraccio
      Francesca

      Elimina
  6. Ce ne stanno di sogni in una casa così bella e grande...
    E' tutto bello e, guardando, pare di respirare aria pura e tiepida. Tu sei una bella signora, giovane e creativa... che chiedere di più?
    Ora che hai rimediato la faccenda delle foto, aspetto quelle della vendemmia. Io non ne ho mai vista una e mi piacerebbe tanto partecipare. (Ma non so fare nulla... sono una semplice cittadina)
    Ciao!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi dispiace, ma non ho foto della vendemmia. Ero troppo occupata per fare più delle foto che ho pubblicato!!!! Ma ho altre belle foto da pubblicare... al prossimo post!!!
      Un bacio
      Francesca

      Elimina
  7. Beeeelleeee me le ero perseee :D

    RispondiElimina